Attenzione il sito è scaduto. Come rinnovare
X
avviso
top
logo

Login



Visitatori

 28 visitatori online

Utenti online

Nessun Utente Collegato

Contatti Proloco

Pro Loco "Aquae Electae"

P.zza San Nicola

83050 - Quaglietta (AV)



Tel: 3297319225 (ufficio e volontari) - 3392336265 (presidente)

Mail: info@prolocoquaglietta.it
 

Home Ultime News Restauro del Castello di Quagllietta
Restauro del Castello di Quagllietta PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 12 Aprile 2009 15:18

Restauro del Castello di Quaglietta

E’ iniziato da circa un mese un primo lotto di lavori che mira al consolidamento e alla messa in sicurezza dei ruderi del Castello di Quaglietta. Quello che rimane dell’antico maniero è quanto sopravvissuto al disastroso sisma del 1980 e all’incuria seguita fino alla data odierna. Parlando con l’Architetto Angelo Verderosa, responsabile del gruppo di progettazione e restaurazione, si capisce subito la volontà del tecnico e dei suoi collaboratori, di recuperare e riutilizzare il materiale originario dei ruderi con una tecnica di demolizione a mano che prevede l’abbattimento prima, e il rinforzamento con ricostruzione dopo, seguendo le linee guida del manto originario tenendo presente gli schemi della Soprintendenza dei beni Architettonici e Paesaggistici.

L’impianto architettonico originario è basato su pianta quadrangolare. Nel punto sommitale del grande masso calcareo si innesta la torre difensiva da cui avveniva il controllo visuale, a 360° senza alcun impedimento, del territorio all’intorno (a sud la Valle del Sele verso i Monti Alburni, a ovest i Monti Picentini, a nord la Valle del Sele verso la Sella di Conza e S.Gerardo, a est i monti di Valva).

Al Castello si accede unicamente dal borgo medioevale, superando porte e impervie strettoie, quindi è stato molto importante operare in loco con l’utilizzo e il recupero del materiale originario dei ruderi; superato l’alto muro di cinta, si prende la rampa di accesso e da questa si sale al piazzale panoramico e quindi al portone d’ingresso del Castello.

Il progetto di restauro prevede il consolidamento di quanto a noi pervenuto e l’integrazione muraria con l’utilizzo di tecniche tradizionali al fine di rendere l’intero complesso strutturale sicuro, efficiente ed idoneo all’impiego futuro.

La speranza di noi cittadini di Quaglietta è che i lavori di consolidamento e restauro siano estesi a tutto il borgo, in modo da completare l’intero recupero di questo luogo suggestivo e unico nella nostra zona, e che rappresenta l’unica risorsa di sviluppo per il nostro paese.

 

bottom
top

Ultime notizie

I più letti


bottom

Powered by Fr@nk | Sito realizzato con Joomla! | Copyright © 2008-2009 (All rights reserved) Proloco Aquae Electae

canakkale canakkale canakkale truva search